IC BELLUDI

Stranieri e integrazione

Print Friendly, PDF & Email

La presenza di alunni immigrati sul territorio viene confermata nella sua rilevanza numerica e interessa sempre più le seconde generazioni. Attualmente gli alunni con Cittadinanza non Italiana (CNI) frequentanti le nostre scuole sono circa 120, a cui si aggiungono alunni itineranti che si iscrivono nelle nostre scuole, in occasione di eventi quali sagre e fiere.

Linee guida per l’inserimento:

  • Considerare come risorsa aggiuntiva la diversità culturale
  • Facilitare l’apprendimento della lingua italiana come L2
  • Arricchire le biblioteche scolastiche dei vari plessi di materiali, libri, dizionari, ecc. utili per  proporre un’attività didattica adeguata 
  • Partecipare a progetti di rete operanti sul territorio sia promossi dalle Istituzioni Scolastiche (Rete Senza Confini – Rete Mosaico), sia promossi da altri Enti, Associazioni, Cooperative (progetto di consulenza e mediazione linguistica e culturale anche promossi da ULSS 6 Euganea, progetti di integrazione/alfabetizzazione/educazione alla mondialità con Cooperativa Jonathan, Associazione ONLUS Incontro fra i Popoli, ecc.)
  • Attivare iniziative di facilitazione linguistica e assistenza allo studio in collaborazione con personale specifico volontario del territorio 
  • In relazione alle proposte della Rete Senza Confini, di cui l’ICS “Belludi” di Piazzola  fa parte, ci si propone di: 
  • attuare quanto previsto dal Protocollo Unico per l’iscrizione, l’accoglienza e l’inserimento in classe di alunni/e stranieri/e neoarrivati in Italia e/o presso il nostro Istituto;
  • nell’ambito del progetto “Filo diretto con…, attuare quanto previsto per “Scuole ponti di Pace”, incontri/scambi di conoscenza e gemellaggio con scuole della Bosnia Erzegovina , in rete con Istituti non appartenenti a Rete Senza Confini e in sinergia con il Comitato di Sostegno alle Forze e Iniziative di Pace;
  • attuare quanto previsto dal progetto Seguendo fiere e sagre… a tutela del diritto/dovere allo studio di minori itineranti, Rom, Sinti e Camminanti;
  • realizzare il progetto Amico Esperto azione di tutoring degli studenti degli Istituti Superiori in favore degli alunni/e stranieri del nostro Istituto per l’apprendimento della lingua italiana e/o a sostegno dello studio domestico;
  • attivare corsi di italiano come seconda lingua nei vari plessi dell’Istituto;
  • organizzare/partecipare a iniziative di aggiornamento quali corsi, incontri con esperti, partecipazioni a seminari e convegni; 
  • promuovere – aderire ad iniziative che incrementino sinergie fra vari partner agenti nel territorio della Provincia e aventi analoghi obiettivi educativo-didattici, anche all’interno di progetti europei;

Integrazione alunni stranieri